Facebook Pezzatino
Pinterest Pezzatino
Flickr Pezzatino

Le città d’arte

Cosa visitare in Toscana? Partite alla scoperta di Firenze, Prato e Arezzo

Rufina è in posizione centrale rispetto al territorio toscano: da qui è facile raggiungere, in macchina o in treno, Firenze, Prato e Arezzo.
Una visita a Firenze, culla del Rinascimento italiano e città d’arte tra le più famose al mondo, è davvero imperdibile.
Vi consiglio anche di visitare la vicina Prato, spesso trascurata dal turismo di massa: il suo centro storico è suggestivo e ancora circondato dalle originarie mura medievali. Se avete abbastanza tempo a disposizione, non perdetevi la visita al Castello dell’Imperatore, il più settentrionale tra le residenze italiane di Federico II di Svevia.

 

Il vostro tour può terminare ad Arezzo, la città natale di Francesco Petrarca e Giorgio Vasari. Quali sono le cose da visitare ad Arezzo? Non avrete che l’imbarazzo della scelta tra la Piazza Grande, che ogni anno ospita la Giostra del Saracino, e il ciclo di affreschi “Storie della Vera Croce” di Piero della Francesca presso la Basilica di San Francesco, proprio a due passi dal bar del film “La vita è bella” di Roberto Benigni.

 

Gite di un giorno si possono facilmente organizzare anche a Siena e a San Gimignano, la città turrita che è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Se amate il folklore e volete tuffarvi nella manifestazione più tipica della Toscana, visitate Siena nei giorni del Palio (2 Luglio e 16 Agosto), la corsa di cavalli tra Contrade che si tiene in Piazza del Campo dal 1260. Più vicina alla costa tirrenica si trova Lucca con la sua cinta muraria di 4 chilometri ancora intatta e la piazza ricavata dal tracciato dell’antico anfiteatro romano.

A pochi chilometri di distanza da Lucca si trova la sua storica rivale Pisa famosa per la Piazza dei Miracoli e la Torre pendente.

Gli appassionati di archeologia e di storia etrusca possono visitare Volterra e Cortona, sorte entrambe in posizione panoramica sui resti dell’antica civiltà tirrenica. E per approfondire la conoscenza del popolo etrusco, oltre ad una piacevole camminata attraverso il centro storico, è consigliata anche la visita al Parco e Museo archeologico di Cortona.